CHI SIAMO
   
Dedichiamo questo sito... a noi stessi, alla grande volontà di destinare i nostri puledri a coloro che amano tutti i cavalli, agli "uomini di cavalli" che sono in grado di potenziare le qualità di ognuno di essi, tramite la profonda conoscenza, correttezza, intuizione , sensibilità per poter esaltare il fascino, le capacità e attitudini di questi animali, sin dove essi lo permettono.
   
Nel corso di questi anni siamo stati un'associazione, abbiamo avuto cavalli di diverse razze, condiviso con molti amici accomunati da questo interesse piacevoli momenti e, quello che per molti è un hobby, per noi è diventato uno stile di vita.
Pur non provenendo da una generazione allevatoriale, abbiamo con costanza, perseveranza ed impegno economico, superato momenti di difficoltà ma anche assaporato quelli di gioia.
Le nostre esperienze, date solo dalle semplici quotidianità che viviamo intensamente con i nostri splendidi animali, hanno stimolato l'idea di creare una struttura che riteniamo essere gradevole, funzionale, ben curata e così, quella che era un'idea è diventata una grande realtà sia per noi che per i nostri cavalli. Tra le principali razze, abbiamo concentrato la nostra attenzione sui cavalli andalusi perchè affascinati dal loro temperamento energico ma allo stesso tempo misurato, dal notevole equilibrio psicofisico e naturalmente dalla loro conformazione morfologica che, oltre a presentare grande armonia e bellezza di forme, è un elemento attraverso il quale è possibile comprendere quella dinamica di movimenti e gesti che li caratterizzano e rendono questi cavalli elastici, con quella mobilità che proviene da una notevole flessibilità naturale e che li porta ad essere considerati strutturalmente ideali, per tutte le circostanze e tutti gli esercizi. Questa razza è una delle più famose al mondo per merito della sua eleganza.
Nella storia già Omero descriveva l'importanza e l'efficacia della andalusa, il valore e la considerazione di cui godeva questa razza da essere ritenuta un patrimonio equino di gran valore.
E' interessante notare quanto nella penisola Iberica, sin da tempi immemorabili la cultura equestre si è andata formando ed elaborando con una continuità che è giunta sino ai giorni nostri. Il cavallo andaluso è stato da sempre ambito e ricercato oltre i confini della sua patria: in Inghilterra, presso le più famose corti italiane e poi in tutto il continente, esso fu usato per migliorare le razze locali: in Fiandra, Danimarca, Austria dove diede inizio allevamento dei Lipizzani. Fu importato in Svezia, in Germania dove venne usato per migliorare le razze Oldenburg e Holstein. In America fu alla base di tutte le razze che in seguito si svilupparono partendo dai cavalli portati dai conquistatori.
E' certo, quindi, che la sua influenza su un gran numero di razze equine è paragonabile a quella che ebbe il P.S.A.
Consapevoli dell'impegno che ci assumevamo, abbiamo fatto fronte con cura, ad ogni loro necessità allevatoriale, ma abbiamo anche provveduto al momento adatto, alla loro approvazione come riproduttori da parte della commissione de CRIA CABALLAR. Essere proprietari di una fattrice gravida costituisce una grande responsabilità, un bilancio che implica una notevole quantità di lavoro in più. Anche solo una madre ed un puledro sono il risultato di undici mesi di cure, dedizione ed attenzioni particolari, perché poi ci si possa prendere carico di una nuova vita. Nell'anno 2006, ad esempio, noi questa nuova vita l'abbiamo ottenuta con "Molita", puledra capa negra nata dalla scelta tra due dei nostri riproduttori e della quale possiamo ritenerci selezionatori attenti sia tecnicamente che qualitativamente.
Ci viene spontaneo esprimere, a tutte quelle persone che visiteranno il nostro sito solo per semplice curiosità o spinte da effettivo interesse e reale passione per i cavalli di razza spagnola, che abbiamo raggiunto una ambizione per noi di grande valore e pregio. Fa parte dell'allevamento, una fattrice di ottima discendenza "linea di sangue Escalera" di notevole bellezza che rispecchia in ogni sua forma e tratto quello che è apprezzato nella yegua P.R.E. dalla quale abbiamo avuto una puledra, frutto ottimamente riuscito da un accoppiamento selezionato ed accurato, con una genealogia che presenta i marchi più riconosciuti dei criadores delle più importanti yeguade spagnole. La sera di Pasqua (08 aprile 2007) è venuto alla luce un maschietto figlio di Bondadoso e di Ebana che dopo molti consulti abbiamo chiamato Narrador, perchè Paola ha detto che per Lei era beneaugurante in quanto avrebbe avuto una lunga vita da raccontare.
   
HOME - CHI SIAMO - CAVALLI - STORIA - CONTATTI